Cicloni separatori

I cicloni separatori sono studiati per l’abbattimento di polveri di granulometria grossolana, trucioli, segatura, polveri metalliche, grazie all’efficace principio della forza centrifuga. Il loro posizionamento ne permette l’abbattimento prima della filtrazione in un sistema più complesso. Le dimensioni dei cicloni sono calcolate in base alle portate d’aria dell’impianto e alla quantità di inquinante da abbattere.

Vantaggi

N

Elevata efficienza di abbattimento in presenza di particelle di inquinante grossolane.

N

Ottima soluzione prefiltrante: il preabbattimento ciclonico di polveri grossolane permette una migliore filtrazione delle polveri sottili con i successivi filtri.

N

Facilità di recupero delle polveri: una volta separate dal flusso d’aria dall’azione della forza centrifuga, le polveri sono raccolte in un bidone posto sotto il ciclone.

Prodotti in evidenza

Cicloni separatori - CFS

CFS

Cicloni Filtranti Speciali che trovano applicazione in impianti di aspirazione e filtrazione di polveri di granulometria grossolana, trucioli, segatura e polveri metalliche, oltre ad essere utilizzati come stadio prefiltro in numerosi impianti. Prodotti in lamiera zincata o in acciaio su richiesta.

 

Ciclon Car

Ciclone ad alta efficienza in lamiera zincata, utilizzabile come preabbattitore in impianti centralizzati, con elevato grado di separazione anche sulle polveri più fini. Fornito completo di gambe di supporto e bidoncino di raccolta carrellato.

Ciclone Aren

Ciclone ad alta efficienza verniciato, utilizzato come trattamento preventivo per l’abbattimento parziale degli elementi inquinanti presenti nell’aria, qualora si vogliano limitare i carichi di polvere in arrivo al filtro. È adatto per la separazione di polveri generate dalle lavorazioni nel settore metalmeccanico, del legno e dell’ambiente, riciclaggio e dei rifiuti.

Sistemi di abbattimento a funzionamento centrifugo

I cicloni separatori sfruttano il principio di separazione fisica delle particelle inquinanti dall’aria. L’efficienza del funzionamento dei cicloni separatori si basa sulla forza centrifuga. Le polveri entrano tangenzialmente nel ciclone, assumono un moto vorticoso discensionale per effetto del peso e della forza centrifuga. Le particelle di polvere separate dal flusso d’aria, impattando sulle pareti, precipitano e si raccolgono nell’apposito contenitore carrellato inferiore, mentre l’aria pulita esce verso l’alto. Questi sistemi trovano applicazione nei processi di lavorazione industriale che generano polveri di qualsiasi natura, ma di granulometria grossolana e con livelli di concentrazione elevati.

Per questo motivo, vengono frequentemente impiegati come stadio iniziale in un impianto che prevede un processo di filtrazione con filtri a cartucce o a maniche. La prefiltrazione attuata dal ciclone separatore, sottrae al flusso d’aria tutti i particolati pesanti, grossolani e potenzialmente abrasivi che, invece, potrebbero facilmente danneggiare un filtro a cartucce, a maniche o a tasche.

Richiesta info